Come una celebrity race?

Una delle gare di contorno della 24 Ore del Nürburgring 2022 era la Race of Champions organizzata in occasione del cinquantesimo anniversario di BMW Motorsport. La corsa si è disputata oggi con le BMW M2 CS Racing, confidate a varie celebrità come Arturo Merzario, Steve Soper (in gran forma), Harald Grohs, Jochen Mass, Eddie Cheever e così via. Ecco una gallery del pre-gara. Piena di scintille la corsa, vinta da Bill Auberlen, che ha preceduto Cecotto e Soper, protagonisti di un duello a suon di sportellate. Quinto Merzario, sempre sulla breccia a quasi ottant’anni.

Foto copyright David Tarallo / pitlaneitalia.com

L’area AMG nel paddock della 24 Ore del Nürburgring

In occasione della 24 Ore del Nürburgring 2022, AMG ha approntato un’area nel paddock, dedicata a varie attività, alla presentazione della gamma e alla ristorazione. Sono esposti anche alcuni modelli storici da competizione.

Stranezze della 24 Ore del Nürburgring: la Dacia Logan del team Mokoflex

Sono sempre meno numerose le stranezze che caratterizzavano fino a 10-15 anni fa la 24 Ore del Nürburgring. Anche in questa gara, che da sempre ha fatto del principio “dilettanti contro professionisti” la propria bandiera, le auto normali o bizzarre che si vedevano un tempo sono oggi alquanto rare. Fra queste vi è la Dacia Logan del team Mokoflex, iscritta in categoria SP3, la stessa delle Toyota Corolla Altis schierate con grande dispiego di mezzi dal Toyota Gazoo Racing Team Thailand. Una Logan dello stesso team era presente l’anno scorso, e nel 2022 ha lasciato il posto a una nuova vettura, ulteriormente affinata. In realtà non è che siano state apportate chissà quali modifiche, a parte gli equipaggiamenti necessari all’omologazione sportiva: la Logan 2022 ha comunque un motore da 201 cavalli derivato dalla Renault Clio RS in luogo di quello della Mégane (165 cavalli) montato nel 2021. La preparazione meccanica è minima e non ha coinvolto gli elementi essenziali del motore. Nuovi i cerchi, da 17″ contro quelli da 15″ dell’anno scorso. La Logan numero 118 è pilotata da Jürgen Bussmann, Oliver Kriese, Michael Lachmayer e Yannik Lachmayer. Curiosità modellistica, Spark ha già annunciato nella serie tedesca (art. SG781) la Logan del 2021. E’ estremamente probabile che venga inserita in produzione anche quella del 2022. Visto che ci siamo…

24 Ore del Nürburgring 2022: Luca Ludwig piazza la Ferrari in pole

Pole position Ferrari nella cinquantesima edizione della 24 Ore del Nürburgring. Luca Ludwig, il figlio del celebre Klaus (nella foto di apertura), ha fatto segnare nella top qualifying di questa sera il tempo di 8’09″469, l’unico sotto la barriera degli otto minuti e dieci. Curiosità, è Klaus Ludwig a detenere il record di pole position alla 24 Ore del Nürburgring, con un totale di sei. La pole della Ferrari 488 GT3 Evo20 arriva dopo un digiuno di undici anni: nel 2011 fu la vettura del Farnbacher Racing a segnare la prima pole position per il Cavallino alla 24 Ore tedesca.

Luca Ludwig ha girato 1″171 più rapido di Augusto Farfus, al volante della BMW M4 GT3 del team Rowe. Terzo miglior tempo per l’inglese Jordan Pepper con la Lamborghini della Konrad, quarto per Christopher Haase con l’Audi Car Collection. La gara partirà domani alle 16.

In margine alla 24 Ore del Nürburgring: la 24H Classic

E’ dal 1993 che nel weekend della 24 Ore del Nürburgring si corre anche una gara di durata riservata alle storiche. Quest’anno si sono ritrovati insieme gli schieramenti dello Youngtimer Trophy e della Dunlop Historic Endurance Cup che hanno dato vita oggi a una gara appassionante, corsa sui 180 minuti. Parecchi i volti noti, che hanno colto l’occasione di divertirsi al volante di vetture ancora “umane”: Olaf Manthey, ma anche Kurt Thiim, tanto per citarne un paio. Il parco partenti è come sempre un caleidoscopio di tipologie e di periodi: si va dalla Porsche 904 alla Renault 12TS, dalle innumerevoli Porsche 911 in tutte le versioni alle Gruppo 2 degli anni settanta, dalle Morgan alle americane. Difficile immaginare qualcosa di più allegro e eterogeneo. Per chi ha l’orecchio allenato, sarà stata una bella sensazione riascoltare il rumore di auto che appartengono ai ricordi di un passato ormai lontano. Nella gallery che segue potrete avere un’idea, seppure parziale, dei partecipanti.

Lambretta partecipa al Fuorisalone 2022, Milano Design Week

Lambretta, brand iconico per eccellenza e simbolo di italianità in tutto il mondo, partecipa al Fuorisalone 2022, Milano Design Week.

Lambretta è un nome che non lascia indifferenti: i suoi modelli hanno fatto girare la testa e conquistato il cuore di milioni di persone in tutto il mondo.

La Lambretta era tecnologicamente superiore e più potente delle rivali. Aveva uno sterzo migliore e il motore montato in posizione centrale. Il suo design era più vigoroso, adatto anche ad un uso lavorativo. Era in definitiva più sportiva e un po’ più costosa delle concorrenti.

Lambretta è stato sinonimo di indipendenza e libertà per tante generazioni. Ha segnato un cambiamento epocale nella mobilità di tanti italiani, ma anche nel resto del mondo. Ha dato vita ad un fenomeno di costume che ha caratterizzato la rinascita del nostro Paese dopo tempi difficili.

Lambretta è un marchio che ha vissuto epopee esaltanti e altri momenti più impegnativi, per poi saper tornare nuovamente alla ribalta, come la Fenice che risorge dalle proprie ceneri più forte e più maestosa di prima, per occupare nuovamente una posizione di prestigio nel segmento top del mercato scooter. Qualità, prestazioni e design; nulla è stato risparmiato per trasformare questo sogno in realtà.

Il suo palcoscenico è nel cuore di Milano, dove l’azienda è nata e dove elettivamente è di casa.

Ora, nell’anno del 75° anniversario, Lambretta si presenta sulla scena celebrando il proprio passato e il suo sfidante futuro, in un evento in collaborazione con il  Museo Lambretta intitolato “Infinity. Heritage to future”, dove la ricchezza del proprio patrimonio storico e della tradizione, rendono Lambretta infinita!

In questa ricorrenza speciale, Lambretta annuncia il lancio internazionale dei nuovi modelli G350 Special e X300, con una gamma completamente rinnovata che guarda con ambizione a nuovi orizzonti di successo.

Il lancio globale di G350 e X300 sarà trasmesso in diretta in tutto il mondo per dare ai nostri apprezzati Lambrettisti l’opportunità di vivere questo momento speciale.

Il conto alla rovescia è iniziato.  L’euforia è palpabile, una nuova era sta per iniziare.

Dal 7 al 12 giugno, dalle 10.00 alle 21.30, sarà possibile vivere la “Lambretta Experience” in una location d’eccezione, il chiostro più antico di Milano: il Chiostro Piccolo della Basilica di San Simpliciano, nel cuore del Brera Design District.

Il design è al centro del progetto Lambretta e il Fuorisalone 2022 non poteva che essere lo scenario ideale di questa esposizione, liberamente accessibile al pubblico.

Infinity | Heritage to future 

È il tema dell’installazione artistica Lambretta. L’idea è suggestiva: unendo in un’installazione artistica che rappresenta l’infinito, i modelli iconici del passato, del presente e i nuovi modelli che rappresentano il futuro, in relazione l’uno con l’altro grazie all’ampio utilizzo di vasto materiale iconografico.

Per la prima volta nella storia, tutti i modelli sono presentati congiuntamente.

L’evoluzione della 24 Ore del Nürburgring

Nella settimana della 24 Ore del Nürburgring è visibile alla ‘Ring-arena un’esposizione di vetture che traccia per sommi capi la storia della gara. I pezzi meno recenti sono quelli che hanno meno pedigree e non potrebbe essere diversamente visto il tempo passato, ma è sempre gradevole ritrovare qualche NSU Prinz, Simca o A112. Per il periodo più recente, le varie case costruttrici hanno tirato fuori dai loro musei le auto che hanno effettivamente partecipato alla competizione. Ricordiamo che la ‘Ring-arena è una struttura adiacente al paddock dove trovano sistemazione negozi, stand e varie attività commerciali legate all’automobilismo. Qui marchi come AMG, Maybach o BMW M Motorsport hanno le loro boutique, ed è sempre interessante dare un’occhiata.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: