Master TAD: professione car designer del futuro

Con la giornata inaugurale di benvenuto ai nuovi iscritti, è incominciata la XIV Edizione del Master universitario in Transportation & Automobile Design (TAD), promosso dal Politecnico di Milano e gestito da POLI.design, che andrà a concludersi nell’estate 2023.

Dopo due anni, l’evento si è potuto tornare a svolgere in presenza consentendo ad allievi e docenti un primo contatto diretto. Al tempo stesso, l’esperienza maturata con la didattica svolta a distanza negli scorsi anni ha consentito di attivare il collegamento a distanza per l’unico allievo impossibilitato a raggiungere la sede del corso, perché ancora in attesa del visto per l’ingresso in Italia.

Anche questa edizione presenta, infatti, una forte partecipazione di studenti stranieri, pari alla metà dei 18 iscritti. Provengono da India (5), Argentina (1), Colombia (1), Spagna (1) e Turchia (1), a riconferma di come il valore del made in Italy nel design automobilistico, sia ancora molto forte e apprezzato in ambito internazionale.

Il mondo dell’automobile e in generale quello della mobilità, stanno attraversando una fase di grandi trasformazioni. In questo momento di transizione, diventa ancora più importante saper interpretare i segnali del cambiamento, anticipare i tempi e proporre idee che possano prefigurare nuovi concept di veicoli multiuso. Anche iper-specialistici, destinati esclusivamente a particolari utilizzi – ad esempio nel servizio medico e di protezione civile – o anche in un solo ambito specifico come quello urbano. Ovviamente tutti con propulsione ecologica a impatto zero.

Nasceranno nuove tipologie di mezzi di trasporto totalmente inedite e il Master TAD prepara i designer che andranno ad affrontare questa sfida.

L’expertise del Master TAD, giunto appunto al suo quattordicesimo anno di vita, assicura che agli iscritti venga trasmesso tutto il background formativo del design tradizionale e il know-how derivante dall’aver già ideato e realizzato svariati prototipi avveniristici che hanno ispirato la produzione di diverse marche automobilistiche. In effetti, in 13 edizioni oltre 200 studenti provenienti da ogni parte del mondo hanno realizzato una settantina di progetti. Moltissimi di questi hanno ispirato prototipi sviluppati successivamente da diversi marchi del settore, anticipando alcuni elementi delle nuove tendenze stilistiche legate alla mobilità del futuro e alla propulsione elettrica.

La grande valenza formativa e qualitativa del Master TAD è ampiamente confermata dalla sua longevità e dall’elevato tasso di inserimento degli allievi nel mondo del lavoro. Si attesta infatti sempre sull’80% la percentuale di iscritti che trova occupazione nel settore di competenza entro diciotto mesi dalla fine del corso.

Sono sempre più numerosi gli ex-studenti del Master TAD che vanno a ricoprire ruoli di responsabilità all’interno delle varie case automobilistiche e di altre aziende nel campo della mobilità.

Il Master in Transportation & Automobile Design, rappresenta un percorso d’eccellenza della durata di quindici mesi, che prepara progettisti in grado di sviluppare la propria creatività attraverso l’intero processo metodologico progettuale dei centri stile: dalla definizione delle linee esterne, allo sviluppo degli interni; studio e scelta di materiali e colori; modellazione, sia fisica con il clay che digitale. Alla conclusione del percorso formativo, i corsisti divisi in gruppi, presentano i propri progetti di tesi e realizzano i relativi modelli di stile.

Il Master TAD forma veri e propri progettisti – non solo stilisti – di automobili, in grado di inserirsi operativamente all’interno della filiera, anche presso quella rete di partner e fornitori specializzati che interagiscono e collaborano con i Centri Stile per lo sviluppo di progetti in co-design.

Il percorso formativo si articola in diciassette moduli didattici, articolati per fornire le conoscenze teoriche e pratiche fondamentali allo sviluppo di progetti nell’ambito del transportation design.

Il piano didattico, svolto prevalentemente in lingua inglese per favorire tanto la partecipazione di studenti internazionali quanto per ampliare le successive opportunità lavorative agli studenti italiani, è stato recentemente riorganizzato per mantenerlo aggiornato alle più recenti tendenze progettuali del settore. Sono quindi stati introdotti dei nuovi moduli didattici, come quello di “Experience Interaction Design for Vehicles” mentre altri sono stati rivisti e aggiornati con l’introduzione di strumenti di realtà virtuale, come quello di “Multimedia Tools for Car Design”.

La partecipazione di studenti non italiani è favorita da un contesto organizzativo, quello della città di Milano e del Politecnico di Milano in particolare, che ha saputo rapidamente riorganizzarsi durante la pandemia per mantenere comunque un elevato livello qualitativo della propria offerta formativa, come certificato dalla recente classifica delle migliori università mondiali che mantiene il Politecnico di Milano al primo posto in Unione Europea per l’insegnamento del Design.

Il Master TAD, diretto dal Prof. Fausto Brevi, è a numero chiuso per un massimo di 20 allievi: si rivolge ai possessori di lauree appartenenti alle discipline della progettualità (ingegneria, architettura, disegno industriale).

Le lezioni si svolgono presso la sede POLI.design, Campus Bovisa del Politecnico di Milano, in via Don Giovanni Verità 25. L’impiego di strutture del Dipartimento di Design del Politecnico di Milano, quale il Laboratorio Prototipi, arricchisce l’offerta formativa garantendo la disponibilità di strutture funzionali agli obiettivi del Master.

Il QS World University Rankings by Subject 2022, la classifica delle università migliori al mondo per ambito disciplinare, rafforza il trend di crescita del Politecnico di Milano.

Per Ingegneria, negli ultimi 6 anni l’Ateneo milanese ha scalato 11 posizioni in classifica, raggiungendo oggi il 13° posto al mondo (dal 24° posto del 2016). 

In Architettura e Design ha guadagnato 5 posizioni: rispettivamente, dal 15° e 10° posto del 2016, al 10° e 5° dello scorso anno, confermati anche dalla nuova classifica. In Europa è al 3° posto per Design, al 5° per Architettura e al 7° per Ingegneria.

Anche nella XIV edizione, Wacom, azienda leader nella produzione di tavolette e display interattivi con penna, è partner ufficiale e fornitore di strumenti didattici per il digital modeling. Gli studenti del Master TAD riceveranno, come consuetudine di questi ultimi anni, una tavoletta Wacom Cintiq Pro 16” in uso gratuito per tutta la durata del master, con possibilità di riscatto agevolato al termine del corso.

Grazie alla fluidità e alla precisione della penna grafica, la tavoletta Cintiq di Wacom consente agli allievi di esprimere al meglio le loro abilità creative. I partecipanti al Master TAD avranno infatti la possibilità di sviluppare una migliore capacità espressiva nelle fasi preliminari del progetto per arrivare a una maggior qualità del prodotto finale.

Oggi il Master TAD non ha un solo partner automobilistico di riferimento, come in passato, ma diverse collaborazioni, nell’ottica di ampliare la possibilità di sbocchi lavorativi per gli studenti, provenienti da tutti i continenti. L’ultima iniziativa in ordine temporale riguarda l’opportunità avuta lo scorso anno dagli studenti del Master TAD, di poter seguire un workshop online in collaborazione con Mitsubishi Motors Corporation. Il workshop è durato 5 giorni e si è concentrato sulla progettazione di concept per il progetto 2025 MITSUBISHI MOBILITY, secondo linee guida definite dalla strategia di progettazione dell’Azienda.

Attualmente è ancora in corso di svolgimento anche la XIII Edizione del Master TAD, che si concluderà il prossimo giugno 2022 con il “Graduation Day”.

il Master TAD – con la Scuola di Design del Politecnico di Milano – continua in parallelo anche la sua attività di formazione aperta a tutti, organizzando i webinar TADtalks. Un’iniziativa inaugurata nel 2018, che vede la presenza di personalità di spicco dell’Automotive, quali designer e importanti dirigenti di note Case automobilistiche, impegnati a condividere il proprio vissuto.

Secondo il motto “car design inspiring ideas”, ogni protagonista narra la propria esperienza nel mondo della mobilità, concentrandosi su un aspetto particolare della propria storia o professione, in modo da trasmettere parte delle proprie conoscenze agli studenti del Master TAD, ma anche ad ex-studenti e a quei professionisti del mondo dell’auto che si registrano per seguire i webinar.

Questa attività sta avendo un grande successo, con una media di oltre 250 richieste di registrazione ad ogni appuntamento.

Ulteriori informazioni vengono pubblicate sul sito https://www.mastertad.com/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: