Una Ferrari un po’… steampunk: 375MM su base AMR

Questa è davvero particolare. Nella nostra serie di montaggi di Gualtieri Negri tocca oggi a una Ferrari 375 MM realizzata partendo dal kit AMR. Così lo stesso Gualtiero descrive il lavoro: “Questo è un modello che mi affidò il buon Francesco Masi; è un progetto fatto a sei mani: Jean Claude Codaccioni ha fatto le aperture e le parti in ottone, Pierre Fabregues interni e motore e poi è toccata a me. Innanzitutto, ho praticato i 242 fori per poter mettere altrettanti rivetti, ho lisciato, levigato, lucidato e successivamente protetto con trasparente satinato il modello. Ho aggiunto molti dettagli di Bosica, le ruote, i fari (anteriori e posteriori), ovviamente i rivetti, i contatori del cruscotto, mentre la mascherina in 3d è prodotta dal mio amico Ricardo Pedro di Scalelab. Lavoro abbastanza impegnativo, vagamente steampunk, tutto sommato originale”.

2 pensieri riguardo “Una Ferrari un po’… steampunk: 375MM su base AMR

  1. A Zena direbbero “che belin de lou” con Faber, e certo non in senso dispregiativo. Altissimo artigianato al servizio di un’idea coraggiosa e fuori degli schemi. Complimenti al committente e ai realizzatori!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: