Miracolo a Monaco! L’impresa di Roberto Moreno su Andrea Moda nel 1992

Nessun circuito è paragonabile a Montecarlo. Non solo per il layout della pista cittadina, che nonostante alcuni tentativi di imitazione nel panorama del motorsport continua a non avere eguali, ma anche per un’atmosfera unica nel suo genere, costantemente in bilico tra i connotati glamour e quelli del business da intendere come la possibilità di intavolare e concludere lucrosi affari. Deve essere stato questo il pensiero del manager Andrea Sassetti per la sua creatura, l’Andrea Moda Formula, che proprio nel Principato in quel 1992 vissuto a trecento all’ora in Formula 1 aveva individuato la vetrina ideale per andare a caccia di sponsor importanti.

L’impresa di attirare ricchi investitori così da immettere benzina nel progetto Formula 1 non andò a buon fine, eppure un’Andrea Moda, più precisamente la S921 di Roberto Moreno, riuscì a superare prequalifiche e qualifiche tanto da schierarsi, ultima ma felice, al via del prestigioso Gran Premio di Monaco. Risultato irripetibile per la piccola e volenterosa scuderia marchigiana che nel weekend monegasco beneficiò di un Moreno al top della forma e di una vettura che con il carburante “giusto” il suo dovere lo faceva eccome. Motorphone TV, il canale YouTube di Ermanno Frassoni, ha chiesto a Henri Luzet, amico e confidente di Moreno oltre che manager di piloti con un curioso passato nelle fila della polizia internazionale, di rivivere i momenti che resero possibile il miracolo di vedere finalmente un’Andrea Moda sulla griglia di partenza di un Gran Premio di Formula 1.

Ermanno Frassoni intervista Henri Luzet sul canale Youtube di Motorphone TV.

Dai retroscena sulla “corte” del pilota Moreno a una dipendente della Elf nella speranza di ottenere una tantum la benzina tanto agognata al viaggio verso Montecarlo con il motorista John Judd e le taniche da prelevare destinate in origine al team Williams, fino all’emozione impagabile della riuscita qualificazione e della gara terminata anzitempo non senza l’orgoglio di averci comunque provato; nel video di Motorphone TV gli spettatori non ancora sazi di aneddoti Andrea Moda troveranno insomma pane per i loro denti. Perché in fondo, pur con i necessari distinguo, l’impresa di Moreno nelle prove di Montecarlo del 1992 poco ha da invidiare al giro “mistico” di un certo Ayrton Senna nelle qualifiche del Gran Premio del Principato edizione 1988.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: