Gallettoni del Madagascar

Quando, qualche tempo fa, il blog recensì la prima versione dell’Alfa Romeo 6C 3000 CM Le Mans 1953 fu probabilmente la sola fonte (via non fo per dire – ricordate Carducci davanti a San Guido?) che segnalò un’incongruenza nel montaggio dei gallettoni. Ossia, pur avendo Spark stampato gallettoni destrorsi e sinistrorsi in duplice filar, per ri-dirla col Carducci, sul modello questi elementi erano montati a casaccio, col risultato che su tutti gli esemplari che avevo potuto visionare, non ce n’era neanche uno con tutti e quattro i gallettoni messi correttamente.

L’errore si ripete ora con la seconda versione, uscita in questi giorni, la numero 23 di Kling/Riess. Anche in questo caso, il modello è assemblato in Madagascar. Penso che per Spark sia giunto il momento di considerare seriamente il livello di manualità delle maestranze non cinesi, perché da quando questa produzione è iniziata, si sono visti degli svarioni non consoni alla reputazione del marchio. Sicuramente qualcosa è migliorato ma i lotti di modelli difettosi sono ancora troppi.

Una opinione su "Gallettoni del Madagascar"

  1. Eh no, cara Spark, così non va affatto bene! Da parte mia, eviterò accuratamente l’acquisto di modelli montati in Madagascar… e spero che si rimedi al più presto a questi irritanti svarioni!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: