Lincoln Continental Mk.V (1977-1979)

La Lincoln Continental Mark V, presentata nel 1977, fu un notevole successo del marchio della Ford Motor Company, con quasi 230.000 esemplari venduti in soli tre anni di produzione. La Mk.V costituiva uno sviluppo della Mk.IV, con carrozzeria e interni abbastanza modificati. La “cinque” passò alla storia come la due porte più imponente mai prodotta dalla Ford Motor Company. Le Mk.V erano assemblate nello stabilimento di Wixom, nel Michigan, oggi ormai dismesso.

Le motorizzazioni erano dei V8 da 6,6 e 7,5 litri (400 Cleveland e 385 Lima), che erogavano rispettivamente 179 e 208 cavalli. La Continental di fine anni settanta era un coupé lussuoso e piuttosto appariscente, che riproponeva alcuni stilemi classici del decennio. Negli anni di produzione furono commercializzate anche alcune serie speciali: Luxury Group (1977-1979), Designer Series (1977-1979), Diamond Jubilee Edition (1978) e Collector’s Series (1979). Nel 1980 la vettura venne sostituita dalla Mk.VI, che ritornava su un ingombro un po’ più ragionevole rispetto agli eccessi delle serie precedenti.

Model Car Group sta per commercializzare la Continental Mk.V in scala 1:18. Una scelta molto felice, che colma un’ulteriore lacuna nella storia delle auto americane. Ricordiamo che in 1:18 la Mk.V era stata prodotta come resincast da BoS Models. Il modello MCG è invece, come di costume, un diecast in zamac, che sarà proposto inizialmente in tre colorazioni: rosso scuro metallizzato, blu scuro metallizzato e oro.

Iniziamo subito col dire che per un prodotto destinato a costare € 64,95 la Licoln di MCG è un modello più che valido. Analizziamolo un po’ più da vicino.

Esterni: il modello in nostro possesso è un pre-serie, ma tutte le finiture sono validissime, a cominciare dalla verniciatura, di un bel rosso scuro metallizzato, piuttosto uniforme e sufficientemente coprente. Molto ben trattate anche le parti cromate, con le belle ruote con i finti raggi, equipaggiate di pneumatici con fascia bianca. E’ tutto molto lussuoso, secondo uno stile tipico delle americane di quel periodo. La parte posteriore del padiglione imita la linea di un “faux cabriolet”, con un color marrone che fa da perfetta combinazione al bel rosso rubino del resto della carrozzeria.

Questo modello è una festa di tampografie, che in casi come questo contribuiscono a togliere al produttore non poche castagne dal fuoco. Alcuni loghi sono in decal cromata, mentre lo stemma che campeggia sulla barocca calandra è in fotoincisione. La griglia del radiatore, in plastica, è di una finezza sorprendente. Le vetrature sono ben progettate e calzano alla perfezione nella carrozzeria. Ben lucida e trasparente la plastica, con i listelli laterali in rilievo e “ripassati” in alluminio.

Interni: Predomina il rosso ciliegia: sedili, cruscotto, pannelli e perfino il volante sono di questo colore. Manca purtroppo la riproduzione del cielo ma tutto il resto è stato riprodotto e anche parecchio bene. Sulla plancia troviamo le incastonature con effetto marmorizzato nacré (abbiamo già utilizzato per questo modello la parola barocco?) di eccezionale realismo. Ben riprodotti anche i vari quadranti della strumentazione.

Giudizio finale: MCG si conferma un marchio leader nel settore dei diecast senza aperture, con modelli sempre originali e proposti in un’ampia gamma di colori. La Lincoln del nostro servizio è un modellone imponente, che saprà farsi ammirare in ogni raccolta 1:18.

Si ringrazia Model Car World GmbH per l’esemplare pre-serie concesso in recensione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: