Rétromobile 2022: si pensa a un rinvio

In questi giorni gli espositori di Rétromobile, in programma a Parigi all’inizio di febbraio, hanno ricevuto una comunicazione da parte degli organizzatori su un eventuale rinvio al 16-20 marzo. Gli espositori sono stati invitati a comunicare il proprio parere, in considerazione dell’andamento attuale della “crisi sanitaria” che sembra destinata a eliminare definitivamente dall’orbe terracqueo ogni traccia di manifestazione in presenza a suon di emergenze più o meno credibili. Dal punto di vista normativo nazionale, Rétromobile può comunque beneficiare di una deroga al limite massimo delle cinquemila presenze. Sia come sia, qualora salti febbraio, ben difficilmente l’evento alla Porta di Versailles potrà essere organizzato nel 2022: una Rétromobile a metà marzo finirebbe pericolosamente vicino ad altri saloni importanti, come Reims e Avignone, ammesso che le loro date possano essere a loro volta confermate. Per Rétromobile e altre manifestazioni di questo tipo tira una brutta aria: Peugeot, Citroen e DS avevano già annunciato la loro assenza da Parigi, lasciando la loro rappresentanza alle varie associazioni e club di marca. Se Rétromobile slitterà a marzo, tornerà ad occupare, dopo una decina d’anni, il padiglione numero 7.

Una opinione su "Rétromobile 2022: si pensa a un rinvio"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: