IMSA: doppio titolo Ferrari nell’Endurance Cup

Ferrari torna a trionfare nell’IMSA conquistando una fantastica doppietta – piloti e team – nell’Endurance Cup dove Daniel Serra e Davide Rigon si sono laureati campioni nella graduatoria della classe GTD Pro, mentre Risi Competizione si è aggiudicato l’alloro tra le squadre. Il risultato è arrivato al termine della Petit Le Mans, atto conclusivo della stagione del campionato americano, dove la 488 GT3 Evo 2020 dei neocampioni, coadiuvati nell’occasione da James Calado, aveva tagliato il traguardo in prima posizione prima di essere retrocessa in settima piazza al termine della corsa. Nella classe GTD, ottava e decima posizione per le due Ferrari di AF Corse e Cetilar Racing impegnate nella grande classica della Georgia.

GTD Pro. La Ferrari 488 GT3 Evo 2020 di Risi Competizione, che scattava dalla quarta posizione, si metteva in luce sin dalle battute iniziali grazie agli ottimi pit-stop effettuati dal team e al passo tenuto da Davide Rigon, Daniel Serra e James Calado. Il britannico, in particolare, dopo alcuni stint molto veloci cedeva il volante per le fasi finali a Serra. Il brasiliano si portava in testa alla corsa e transitava sotto la bandiera a scacchi in prima posizione ma, superando di 11 minuti il tempo massimo di guida consentito, veniva retrocesso assieme ai compagni in settima e ultima posizione di classe. Nonostante la penalizzazione, i punti ottenuti nell’arco della gara, e quelli attribuiti al termine della stessa, garantivano un doppio successo in Endurance Cup sia nella classifica piloti, sia in quella riservata ai team.

GTD. Petit Le Mans impegnativa per le 488 GT3 Evo 2020 numero 21 e 47 che terminano in ottava e decima posizione nella classe che vede al via anche i piloti gentleman. Per la vettura di AF Corse affidata a Simon Mann, Luis Perez Companc e Toni Vilander, che scattava dalla quarta fila, il risultato è stato determinato anche dalle rotazioni, con il francese e il finlandese impegnati nei primi turni di guida, lasciando a Companc, pilota con licenza Bronze, ampio spazio nelle ultime ore, quando la competizione in pista si faceva sempre più accesa e complessa considerata la presenza in pista dei piloti Pro.

La gara della vettura numero 47 di Giorgio Sernagiotto, Ulysse De Pauw e Roberto Lacorte, invece, è stata decisa da alcune imprecisioni ai box che hanno causato una perdita di tempo e una penalità che il team non è riuscito a recuperare durante la gara, conclusa in decima posizione.

Le classifiche. Grazie ai punti ottenuti in questa gara, Daniel Serra e Davide Rigon, conquistano il titolo piloti in GTD Pro della Endurance Cup, staccando di due lunghezze i secondi classificati. Un equipaggio al volante di una Ferrari torna così a primeggiare in questa graduatoria a sei anni di distanza dall’ultima occasione, che riporta le lancette dell’orologio al 2016, quando Alessandro Balzan e Christina Nielsen si laurearono campioni su una 488 GT3 di Scuderia Corsa, in classe GTD, sia nella classifica assoluta sia in quella che raggruppava le prove endurance.

La Petit Le Mans 2022, inoltre, permette a Risi Competizione di conquistare il titolo riservato ai team, rinnovando una lunga tradizione nel campionato e nella Petit Le Mans stessa, dove la squadra ha ottenuto complessivamente cinque vittoria dall’edizione inaugurale del 1998 ai nostri giorni. Nella classe GTD, AF Corse e l’equipaggio della 488 GT3 Evo 2020 numero 21 concludono in seconda posizione le rispettive graduatorie. Nella classifica Costruttori, Ferrari termina l’annata con il secondo posto sia in GTD Pro sia in GTD.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: