Per celebrare il 75° anniversario, l’annuario Ferrari esce in quattro versioni da collezione

Da quando, nel 1949, Enzo Ferrari pubblicò il primo Annuario per celebrare i risultati sportivi della stagione e le vetture uscite dai cancelli della sua giovane fabbrica, questa pubblicazione è diventata un appuntamento imperdibile per clienti, appassionati e tifosi.

Quest’anno, per festeggiare il 75° anniversario dell’azienda, per la prima volta l’annuario Ferrari si è fatto in quattro.

Tante sono infatti le copertine della pubblicazione per rappresentare le diverse anime del Cavallino: dall’ultima nata della gamma GT, la Purosangue, alla F1-75, la monoposto che ha chiuso il Mondiale di F1 al secondo posto sia tra i piloti con Leclerc che tra i Costruttori, dalla 499P, l’hypercar che debutterà nel 2023 nella top class del FIA World Endurance Championship, alla collezione Spring Summer 2023 presentata durante l’ultima fashion week milanese. Un volume con copertina rigida ordinabile anche su store.ferrari.com.

L’annuario come da tradizione si apre con l’editoriale del presidente John Elkann, che ricorda, tra l’altro, le grandi novità che attendono la Ferrari e la grande crescita che c’è stata nei suoi 75 anni di storia e di successi: “Da allora, quella piccola fabbrica è cresciuta sia in termini di dimensioni sia come numero di persone e questa espansione prosegue tuttora. Quest’anno abbiamo dato inizio ai lavori di ampliamento che comprendono, tra l’altro, la realizzazione di un innovativo impianto di verniciatura e del nuovo “e-building”, dove verranno prodotti i motori destinati alla nostra prima vettura completamente elettrica, che sarà presentata nel 2025. Il nostro incessante cammino verso l’elettrificazione ha rappresentato uno dei temi chiave del nostro piano strategico, “Pushing the Boundaries” (Superare i Limiti), presentato in occasione del Capital Markets Day. Un evento clou del nostro calendario in cui, al cospetto di un pubblico globale composto da analisti, investitori e media che ci hanno raggiunto a Maranello, abbiamo riconfermato il nostro impegno per ottenere la neutralità delle emissioni di carbonio entro il 2030 e lanciare 15 nuovi modelli tra il 2023 e il 2026”.

Nelle pagine successive l’annuario ripercorre gli avvenimenti sportivi e aziendali del 2022. Oltre a quelli rappresentati dalle quattro copertine, si trovano una breve storia per grandi momenti dei 75 anni di storia Ferrari che si chiudono con il Capital Markets Day dello scorso settembre, una serie di ritratti di dipendenti che hanno frequentato Global MBA e Scuola dei Mestieri, con un’intervista all’amministratore delegato Benedetto Vigna sull’importanza che Ferrari dà all’apprendimento continuo, gli eventi dedicati ai clienti, dalle diverse Cavalcade ai Tributi Targa Florio e Mille Miglia, la 296 GTS sulle strade del Friuli Venezia Giulia e la 296 GT3 sulla pista di Barcellona, il successo della 488 GTE nella classe LMGTE Pro del FIA WEC, i giovani piloti della Ferrari Driver Academy e quelli dei Campionati Esports fino alla grande festa che ha chiuso la stagione dei Challenge e delle Attività Sportive GT, le Finali Mondiali di Imola.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: