Parte da Valencia il Ferrari Challenge Europe 2023

Sarà il circuito Ricardo Tormo di Valencia a tenere a battesimo la stagione 2023 del Ferrari Challenge Europe, la trentunesima edizione del monomarca della Casa di Maranello, con quarantasette 488 Challenge Evo in pista per il primo atto in Spagna. Il campionato 2023 del Cavallino Rampante toccherà i principali circuiti europei, sviluppandosi in sei tappe dopo Valencia per arrivare alla Finali Mondiali di fine ottobre al Mugello e con l’attesissimo round sul Circuit de la Sarthe, a giugno, quando il Ferrari Challenge accompagnerà il fine settimana della 24 Ore di Le Mans che quest’anno festeggia il centenario dalla prima edizione.

Trofeo Pirelli. Quattro, come da tradizione, le classi in cui saranno suddivise i piloti del Ferrari Challenge. Nel Trofeo Pirelli sono annunciati al via diversi volti nuovi, accanto alle conferme del veterano Max Mugelli (CDP – Eureka Competition) e di Eliseo Donno. Il giovane salentino, protagonista nella stagione 2022 con due vittorie e una sfortunata prova alle Finali Mondiali, difenderà i colori del team Radicci Automobili, che ha stretto un accordo di collaborazione con AF Corse. Tra i debuttanti c’è grande attesa e curiosità per il giovane polacco Szymon Ladniak (Gohm – Scuderia GT), per Denis De Marco, al rientro nel mondo delle corse dopo cinque anni di assenza con il team svizzero Kessel Racing, e per il britannico Thomas Fleming (HR Owen), che ha impressionato nel suo esordio con la 488 Challenge Evo alle GT Winter Series.

Nel Trofeo Pirelli Am occhi puntati su Franz Engstler (CP Racing) che, dopo aver dominato la Coppa Shell lo scorso anno, proverà ad essere protagonista anche nella nuova classe. La concorrenza sarà notevole considerato il parterre degli avversari a partire da Nicolò Rosi (Kessel Racing), alla quarta stagione nel Ferrari Challenge, David Gostner (CDP – MP Racing) e Hanno Laskowski, al volante di una vettura del team Emil Frey Racing.

Coppa Shell. Sulla griglia di partenza si presentano Joakim Olander (Scuderia Autoropa), Peter Christensen (Formula Racing) e Alexander Nussbaumer (Gohm – Scuderia GT) rispettivamente primo, secondo e terzo alle Finali Mondiali 2022 di Imola nella classe Am. Da quest’ultima arriva anche il vice-campione europeo Christian Herdt-Wipper (Emil Frey), mentre dopo il debutto al Paul Ricard lo scorso anno riprova il salto di classe anche il campione 2021 della Coppa Shell Am, Willem Van Der Worm (Scuderia Monte-Carlo). Accanto a loro gli esperti Roger Grouwels (Kroymans – Race Art), Christian Kinch (Gohm – Herter Racing), Fons Scheltema (Kessel Racing), Axel Sartingen (Lueg Sportivo – Herter Racing), Manuela, Corinna e Thomas Gostner (CDP – MP Racing) e Ingvar Mattsson (Scuderia Autoropa).

Nella Coppa Shell Am, infine, favori d’obbligo per Josef Schumacher (Eberlein Automobile), che dovrà fronteggiare la concorrenza dei gentlemen driver di lunga carriera e di numerosi debuttanti.

Orari. Il programma sul circuito di Valencia prevede, dopo le prove libere di venerdì 24, le qualifiche per Gara 1 sabato alle ore 9.00 per il Trofeo Pirelli, con gara al via alle ore 14.20, e quelle della Coppa Shell alle ore 12.30, con semaforo verde alle 15.30. Stessi orari anche per domenica 26 marzo. Tutte le corse avranno la durata di 30 minuti. Le qualifiche e le gare saranno visibili in diretta, gratuitamente e con commento in lingua inglese, sul sito live.ferrari.com e sul canale YouTube “Ferrari”; in Italia le gare saranno trasmesse dalla piattaforma Sky.

Una opinione su "Parte da Valencia il Ferrari Challenge Europe 2023"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: