Un\'idea di professionismo: montare modelli o andare al mare?

A parte qualche invidioso in malafede con cui non vale la pena perdere tempo, capita a volte di sentirsi dire: \”eh, ma con quei prezzi riuscirei anch\’io a fare una serie di montati come si deve\”. Argomento antico ma sempre d\’attualità. Il prezzo di alcune serie montate, oltre che dal \”nome\” del modellista, che di per sé può avere un valore in quanto conosciuto, stimato o semplicemente alla moda (sono le leggi del mercato), presuppone una competenza acquisita in anni e anni di esercizio. Certo, anche un ottimo dilettante può far propria una conoscenza approfondita delle tecniche, tale da farlo avvicinare come risultati a un professionista. Potrà forse montare un modello di elevata qualità che per un istante lo farà sentire vicino a un Magnette o a un Jean Liatti. Ma gli mancherà, nella stragrande maggioranza dei casi, la continuità. 


Nelle mie peregrinazioni sui circuiti ho spesso sfruttato il pass di fotografo appostandomi nei pressi delle curve ad osservare i piloti. A Le Mans, un Kristensen, un Pirro, un Capello o un McNish arrivavano alla staccata sempre alla stessa velocità, frenavano sempre nello stesso punto, modulavano sempre allo stesso modo e riacceleravano sempre nello stesso momento. Questo per giri e giri, per ore e ore dei loro turni di guida. La continuità e l\’assenza di errori contribuivano a vincere le gare. Un dilettante veloce magari avrebbe potuto eguagliare i loro tempi (o fare addirittura meglio, nella foga di esagerare), ma ad un giro buono ne sarebbero seguiti cinque o sei mediocri – con quali conseguenze potete facilmente immaginare. 

Nel modellismo entrano in gioco gli stessi fattori: in una serie montata tutti gli esemplari debbono essere rifiniti allo stesso livello, senza contare che l\’artigiano a volte è chiamato a far bene lavori che non lo appassionano, e nulla deve trapelare dal risultato finale. 

Il professionista è pagato per dare una garanzia di stabilità, per applicarsi anche quando avrebbe voglia di andare al mare e per rispettare certe tempistiche. Questo mi è venuto in mente stamani imballando le ultime Porsche 934/5 di Madyero ancora da spedire. 

5 pensieri riguardo “Un\'idea di professionismo: montare modelli o andare al mare?

  1. Salve a tutti,leggendo queste righe, non posso astenermi, da fare un commento, prima di tutto, uno che vive montando modelli non è da invidiare, \”sembri Geppetto\” disse una mia amica di una foto mentre lavoravo, oppure un visitatore \”io un lavoro così non potrei farlo\”, se invidiate Geppetto fatevi visitare, ma da uno bravo!Montare modelli non è una scienza esatta, troppe variabili dovute a i materiali, e se si vuole anche l'umidità, e la temperatura dell'aria.Se date 10 modelli uguali, a 10 montatori bravi diversi, avrei risultati simili, con delle differenze.Non mi sento un professionista, ma un forzato, costante ma forzato, altrimenti il conto va in rosso. Certo vorrei avere un laboratorio, dove fare i cazzacci miei, e una fila sterminata di clienti, e dargli un numerino, come fanno i professionisti, ma questa è fantasia, la realtà è molto più cruda.I miei modelli piacciono, lo so, dopo trent'anni che sono spediti in tutto il mondo, non ne è tornato indietro nemmeno uno, bisognerebbe essere tonti per non rendersene conto, questo è dovuto a abilità personale,(alcuni visitatori guardano, con interesse quello che uso, per carpire chissà quale segreto, nessuno guarda la cosa più ovvia, le mie mani)dovreste vedere quello che monto per me. Cerco di fare qualcosa che abbia un valore nel tempo, e chi acquista un mio prodotto, deve avere la convinzione di aver investito, non di aver speso.Un grande saluto a tutti, belli e brutti.MADYERO

    "Mi piace"

  2. Ciao,sono Giovanni La Rosa, un modellista che di tanto in tanto monto qualcosa per altri ma, quasi sempre, monto modelli per me. Mi piacerebbe vedere qualche tua realizzazione e concordo con te su quello che hai scritto.

    "Mi piace"

  3. Salve, in risposta al sig. Giovanni La Rosa, se David, quando viene a casa mia, a la possibilità di fotografarli e postarli, per me non ci sono problemi.un sincero saluto. Madyero

    "Mi piace"

  4. Per me va benissimo, sarebbe una preziosa aggiunta ai materiali pubblicati sul blog. Se Luigi li prepara, io posso fotografarli, non ci sono assolutamente problemi, anzi. Ci organizziamo con Luigi.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: