Italiano GT Sprint: Patrinicola è il primo pilota a salire sull’Audi R8 col numero 1

Audi Sport Italia affronterà le gare della stagione del GT Sprint tricolore che partirà il 23-24 aprile a Monza con la carrozzeria della sua R8 LMS contrassegnata dal numero 1. Si tratta della prima volta che una vettura di Ingolstadt si fregerà di questo numero nella serie italiana da quando, nel 2009, per la prima volta una Gran Turismo tedesca ha iniziato a correre stabilmente nella categoria. La novità rispecchia un 2021 che si è rivelato la miglior stagione di sempre in Gran Turismo per la squadra fondata e guidata da Emilio Radaelli, coi titoli conduttori GT3 Sprint e GT3 Endurance appannaggio dei piloti Riccardo Agostini, Lorenzo Ferrari e (nella serie di durata) Mattia Drudi, a cui si sono aggiunte le due Coppe Nazionali riservate al miglior team.

Dopo questi allori, nella stagione 2022 il team proporrà un equipaggio composto da un paio di giovani talenti alla ricerca dello spazio giusto per mettersi in evidenza, cosa che è spesso avvenuta a piloti alternatisi al volante delle vetture della squadra a partire dall’esordio nel 1984, nei rally. Il primo pilota scelto dalla squadra di Nibbiola ha già un nome: si tratta di Simone Patrinicola. Il ventottenne ennese dopo una lunga e fruttuosa frequentazione kartistica aveva esordito nelle gare automobilistiche con le monoposto, nelle quali ha militato fino al 2012. L’ultima volta che ha preso parte a una stagione completa in una serie promossa (come nel caso del Gran Turismo) da ACI Sport è stato nel 2017, quando aveva concluso secondo assoluto e primo della classifica Under 25 nel Campionato Italiano Sport Prototipi. Da allora era rimasto attivo nelle ruote coperte, passando alle corse turismo ed in particolare al TCR Endurance, che ha frequentato sia nella serie nazionale che in quella europea, nella quale lo scorso anno guidava una Audi RS3 LMS con cui ha sfiorato un successo pieno nella tappa inaugurale a Monza.

Per lui il 2022 rappresenterà l’esordio nel tricolore Sprint, sebbene non sarà del tutto digiuno di GT, essendosi già ben comportato nella Coppa Florio 2020 a Pergusa, al volante di una Porsche GT Cup. L’arrivo di Patrinicola consentirà anche una gradita “rimpatriata” ad una figura importante dell’entourage del pilota siciliano, Eros di Prima, che con la società Tempo segue la carriera del pilota isolano, a fine Anni ’80 durante il suo periodo di attività come navigatore di rally, era stato in più occasioni seduto sul sedile di destra di vetture Gruppo A dei quattro anelli, quando la squadra era ancora nota col nome Audi Sport Europa Team.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: